Introduzione al Kobudo – Le Armi

L’arte delle armi NON convenzionali delle isole Ryu Kyu (Okinawa), nasce in epoca feudale, per contrastare l’invasione dell’isola di Okinawa da parte dei samurai dell’impero giapponese. Le armi utilizzate nelle nostre scuole sono 6 e sono le seguenti:

1- BO
2- TONFA
3- SAI
4- KAMA
5- NUNCHAKU
6-EKU

 

DESCRIZIONE DELLE ARMI

—–

IL BO (CON)

Canna di bamboo, lunga circa 6 piedi (1,68 mt, che veniva adoperata per trasportare secchi d’acqua, bagagli, ceste da spesa quando si andava al mercato etc. Nel tempo, un bastone di legno più resistente, ha lentamente sostituito la canna di bambù, più fragile nei combattimenti. Nelle scuole di kobudo, si insegnano maneggio e tecniche di combattimento di entrambi i tipi di BO, siano essi di canna di bambù, o di altri tipi di legno.

—–

TONFA

Il Tonfa è un’ arma di legno molto funzionale e versatile; originariamente utilizzato come freno per le ruote dei mulini. Comunemente chiamato “Manganello”, esso è attualmente in uso presso le forze dell’ordine di: E.E.U.U.; Canada; Cile; Argentina; Italia (Polizia Anti-sommossa). In Canada; è stato introdotto ufficialmente nella Metro Police Force dal Sergente Ed Bobko (Cintura Nera della ns. organizzazione). Il M° Chinellato, in qualità di istruttore di polizia, ha adottato questo strumento (il Tonfa), nell’addestramento degli uomini della Polizia Federale Argentina, a San Rafael MENDOZA. Entrambi i maestri menzionati, sono allievi del SHIHAN KEI TSUMURA (Capo Istruttore della Itosu Kai del Canada). Attualmente l’istruttore capo della “Asociaciòn Ibero-Americana de Karate y Kobudo in Argentina Sensei Ariel Occhipinti (allivo del M° Chinellato), istruisce a San Rafael (MZA) la Polizia anti-sommossa nell’arte della difesa personale e nelle tecniche di Bloccaggio/ Detenzione e Autodifesa con il Tonfa. Nelle scuole di kobudo, normalmente la pratica viene svolta con una coppia di tonfa, e, vengono insegnate le tecniche di maneggio e combattimento.

—–

SAI

Sciabola corta, munita di tre punte, adoperata ad Okinawa (Isole RyuKyu), per seminare qualsiasi tipo di cereale. Questa sciabola, è stata trasformata allungando la punta centrale e, affilandone le tre estremità, trasformandola in una vera e propria arma da combattimento, per contrastare l’invasione dei Samurai dell’Impero Giapponese.

—–

KAMA

Il Kama è un attrezzo simile ad una falce, utilizzato in epoca presso le Isole RyuKyu, per la raccolta del riso. Inizialmente nella pratica, agli allievi viene insegnato l’utilizzo di un kama con lama in legno, per poi passare a quello con lama affiliata.

—–

NUNCHAKU

Arma snodata molto versatile, composta da due piccoli pezzi di legno, uniti da una corda (o catena) di 15 cm. Circa. Anticamente utilizzati per la macinazione manuale dei cereali. Per la pratica, gli atleti utilizzano inizialmente un nunchaku rivestito di gomma, per poi passare all’utilizzo di quello in legno.

—–

EKU

Quest’arma, è l’esatta replica dei remi tradizionali usati dai pescatori per condurre le imbarcazioni, nell’isola di Okinawa nel 1400. Fu trasformata, in un’arma da combattimento vera e propria, durante l’invasione delle Satsume Giapponesi, in quanto erano state bandite tutte le armi tradizionali e… fu vietata la pratica delle arti marziali.

Il programma  è ORIGINALE della linea del Grandmaster Shiken Taira ed il Kata Superiore è OMOLOGATO a livello Internazionale.

SEI INTERESSATO? VUOI SAPERNE DI PIU’?

INVIACI UNA MAIL A: chinellato.itosu-kai@libero.it

OPPURE CHIAMACI AL NR. 347/4168467 (M° Chinellato Roberto)

TI DAREMO TUTTE LE RISPOSTE CHE CERCHI!!!

italia    canada    giappo    argentina